Prova ad amarmi ancora

Titolo: Prova ad amarmi ancora

Autrice: Sylvia Kant

Casa Editrice: Newton Compton Editori

Genere: Romanzo Erotico

Pagine: 647

Sylvia Kant con il suo esordio narrativo, Prova ad amarmi, ha ottenuto un clamoroso successo facendo scandalizzare e impazzire i lettori. Un successo che continua con Prova ad amarmi ancora.


Trama:

Antony Barker è attraente e tenebroso, sesso e perversione si incarnano in quest’uomo dall’anima di ghiaccio e dallo sguardo magnetico. Angela Palmieri viene da Roma, è timida e troppo lontana dal suo mondo per poterne fare parte. L’incontro con Antony la segna sia nell’anima che nel corpo, perché lui non è un uomo qualunque e gli oscuri segreti che custodisce sconvolgono Angela nel profondo, fino a costringerla ad allontanarsi, ma, ovviamente, non è così facile liberarsi del ricordo di Antony… In un susseguirsi di colpi di scena, intrighi e rivelazioni, Angela imparerà a conoscere meglio se stessa, i suoi desideri e il suo passato, ma soprattutto quello del suo amato uomo dall’anima nera…

Con una scrittura coinvolgente e provocante, torna la scrittrice di culto che ha scalato le classifiche di vendita riaccendendo i sogni proibiti dei lettori italiani.

prova-ad-amarmi-ancora_7675_x1000

 


“Non si può scegliere di chi essere figli, Angela”

“ Ma tu non hai proprio il minimo senso morale!” “Ce l’ho, solo che ha poco in comune con quello degli altri”.

“Invidio le persone per cui tutto è bianco o nero, sempre assolutamente certe delle proprie verità, quegli esseri che credono improbabili o inverosimili le esperienze altrui, solo perché non rientrano tra le proprie.”

“Non sei tu a essere ingenua, sono gli altri a essere ignobili”

“Quando una belva sta per aggredirti, l’unico modo per fermarla, è centrargli il cuore… sperando che ce l’abbia”

“L’amore mostra solo ciò che vuoi vedere”

“Amare un mostro ti fa sentire un mostro”

“Gli uomini sono bambini sciocchi che giocano a infilzare le farfalle. Finchè la farfalla non muore. E allora piangono disperati”.

“ – Ti ha tradito?

-La vita ci ha traditi. – “

“Sei sempre rimasta nel mio cuore. Ti ho cercata in tutte le persone che ho avuto. In ognuna di loro ho cercato il tuo sorriso, il tuo profumo, il tuo sguardo, ma non eri tu… Non eri mai tu.”

“Voglio per sempre le tue braccia attorno al corpo, Angela. Voglio il tuo profumo sulla pelle, i tuoi occhi nella mia anima e voglio ridere, ogni giorno, dei tuoi modi scontrosi, quando, all’improvviso, balzi nei miei pensieri. Voglio affogare nel caldo, avvolgente, rassicurante affetto del tuo cuore e restarci, fino all’ultimo respiro.”

 

“Baratri profondi, segreti inconfessabili, tormenti, gelosie, incomprensioni.  È la vita che ti offrirò, perché sarà così difficile che mi odierai tanto da volermi uccidere. Ma se è vero che mi ami, assolverai i miei sbagli e mi correrai incontro anche quando tutto ti sembrerà perduto, perché qualsiasi cosa accada, ricorda sempre che senza te non vivo, non amo, non respiro.”

-[…] hai già sperimentato la vita senza di me. So che ti sono mancato, che mi hai pensato, che mi hai cercato tra le braccia di tutti gli uomini con cui sei stata, che li hai paragonati a me, ogni volta. Sempre. Perché anch’io ho fatto lo stesso […] perciò amore mio, ti rimane una sola cosa da fare: provare la vita con me”.

provaadamarmiancora


 

Lo scorso anno mi presentai ai lettori di sogni d’inchiostro con la recensione di “Prova ad amarmi” di Sylvia Kant, libro che ha avuto un enorme successo nella versione self con il titolo “Antony ” consolidato con la pubblicazione da parte della Newton Compton Editori . A distanza di un anno, per festeggiare il primo compleanno di sogni d’inchiostro e soprattutto per inaugurare la mia collaborazione con la Newton Compton Editori, vi presento “Prova ad Amarmi ancora”, l’attesissimo sequel.

“… Aspettami” era l’ultimo messaggio lasciato da Antony ad Angela, l’unica donna mai amata. Quell’unica donna che , con coraggio e determinazione, ha saputo vedere oltre l’oscurità e scalfire la parete di ghiaccio in cui era avvolto il suo cuore, il cuore del famigerato Anima Nera.

Così si concludeva il primo capitolo della storia di Antony  e Angela. Tutti i lettori che durante il corso della storia si erano affezzionati ad Angela ed Antony hanno sperato nella riconcoliazione dei due amanti, ma nella mente della diabolica Sylvia Kant, tutto ciò non era previsto, non subito almeno.

Il primo volume, “Prova ad amarmi” non era riuscito a catturarmi del tutto. Non rimasta soddisfatta del finale e dello sviluppo della storia stessa,  mi ero ripromessa di non leggere il sequel ma essendomi stata offerta l’opportunità , ho deciso di dare un’altra chance alla Kant e mi sono ricreduta totalmente, ovviamente in positivo.

Questo secondo capitolo è concentrato su Angela (che era appunto il titolo scelto dall’autrice per il sequel). Iniziando la lettura delle prime pagine, ci si ritrova subito catapultati lì dove tutto era finito ovvero New York, e grazie alla scrittura fluida e scorrevole dell’autrice, si ha la sensazione che la pausa di un intero anno intercorsa tra la pubblicazione di “Prova ad Amarmi” e “Prova ad amarmi ancora”  non ci sia mai stata. L’autrice ha la capacità di far riemergere subito le emozioni lasciate alla fine del primo libro ed è come se la storia dopo quell’ “ASPETTAMI” continuasse semplicemente voltando pagina. All’interno di questo nuovo capitolo, vi è una miriade di nuovi personaggi che si ritroveranno nei vari spin off che l’autrice ha già in cantiere. Talmente tanti che per evitare di perdersi nei meandri degli intrighi psicologici della famiglia di Angela, l’autrice ha aggiunto lo schema di ben tre alberi genealogici che illustrano per l’appunto le relazioni dei nuovi personaggi con i due protagonisti.

Tanti quesiti sono stati svelati in Prova ad amarmi ma altrettanti misteri da svelare si presentano in questo volume ricco di colpi di scena  a causa dei quali resterete incollati al libro fino alla fine.

La narrazione di “Prova ad amarmi ancora” riparte con la prima della lunga serie di rivelazioni sconvolgenti che accompagneranno chi si accinge a leggere il romanzo per tutta la durata della narrazione stessa. La prima rivelazione riguardante il destino di Antony  porta ad  affrontare la lettura in modo diverso, con una nuova curiosità volta alla scoperta più profonda dei personaggi. In questo secondo volume, I personaggi che nel primo volume erano marginali, diventano nel secondo, personaggi di estrema importanza per la comprensione dell’intensa trama del libro, tessuta come la più fitta delle ragnatele dalla Kant.

Questo secondo capitolo può essere diviso in due parti: nella prima parte ritroviamo la storia incentrata sulla nostra protagonista e sulla sua vita a New York e a Roma post Antony . Non a caso infatti, il titolo che il libro avrebbe avuto in una versione self sarebbe stato “Angela”. Durante questa prima parte, vivrete con lei una battuta d’arresto nella vivacità che aveva contraddistinto la vita vissuta nella metropoli americana ed imparerete a conoscere una nuova Angela in un percorso che può essere definito di “accettazione” della vita senza il suo amato Antony.

 

Nella seconda parte si assiste invece ad un cambio non solo  di location, ci spostiamo infatti da New York alle splendide foreste dell’Amazzonia, bensì ad una vera e propria crescita e rinascita della protagonista femminile. Qui infatti, Angela,  ritroverà la gioia di vivere e la felicità che non provava da più di tre anni. Qui incontrerà nuovi amanti, scoprirà altre verità sul passato sempre più oscuro di Antony e una nuova certezza le invaderà il cuore regalando finalmente a tutti coloro che tanto aspettavano da quel fatidico “Aspettami” che aveva lasciato tutti col fiato sospeso, il lieto fine che questa storia meritava.

Mi sono dovuta ricredere in positivo sia sull’autrice che su “Prova ad amarmi ancora”. Seppur all’inizio della lettura ero rimasta  totalmente confusa e perplessa dalla trama e dalla continua aggiunta di nuovi personaggi, andando avanti con la lettura ho apprezzato sempre di più questo libro. 

Non credevo possibile un’empatia tanto forte con i protagonisti di questa storia. Non credevo che questo libro mi sarebbe piaciuto ma contrariamente ad ogni aspettativa, non solo mi è piaciuto, me ne sono perfino innamorata.

Detto questo, devo però avvisarvi che “Prova ad Amarmi ancora” non è un romance bensì un erotico e in quanto tale, al suo interno sono descritte scene alquanto forti e non adatte a coloro che sono estremamente sensibili. Io stessa ho trovato difficoltà a continuare la lettura di alcuni capitoli. Ma ne è valsa la pena.

Ringrazio la Newton Compton per avermi fornito l’ebook di “Prova ad Amarmi Ancora”.

Buona Lettura!

ps: questo articolo è stato scritto per Sogni D’inchiostro ragion per cui, lo troverete anche nel suddetto sito web.

Stile: 7/10

Contenuto: 7/10

Piacevolezza: 7/10

Voto complessivo: 7/10

Consu Tiralongo

 

 

Annunci

2 thoughts on “Prova ad amarmi ancora

  1. Ciao cara ho visto solo adesso che da me eri in spam..certo che ti seguo molto volentieri..ho già messo segui…😁piacere Paola.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...