Pubblicato in: Recensioni

Perfect 2 : Le Imperfezioni Del Cuore

Titolo: Perfect 2: Le imperfezioni del cuore

Autore: Alison G. Bailey

Casa Editrice: DeAgostini

Genere: Young Adult

Pagine: 240Alison-Bailey.jpg

alison-2013-2web.jpgAlison G. Bailey è nata e cresciuta a Charleston, in South Carolina. I suoi romanzi hanno ricevuto numerosi riconoscimenti e sono diventati bestseller internazionali e su Amazon. Alison si è innamorata della scrittura sin da bambina, quando si divertiva a reinventare i dialoghi dei film che vedeva al cinema o in TV. Prima di dedicarsi alla narrativa, ha scritto e prodotto diverse opere teatrali. Sotto l’influenza di enormi quantità di Pepsi  Light e ascoltando ininterrottamente le sue playlist su Spotify, Alison scrive storie uniche, piene d’amore, ironia e romanticismo. Il suo primo romanzo, “Perfect. La perfezione di un attimo”, è stato uno straordinario fenomeno del web e un grande bestseller.


Può il vero amore guarire tutte le ferite dell’anima?

Brad Johnson è sexy, ricco e spregiudicato. Per conquistare ogni ragazza che desidera, gli basta sfoderare uno dei suoi sorrisi speciali e folgorarla con i suoi occhi color zaffiro. E con la stessa facilità con cui seduce le sue prede, Brad le abbandona. Senza sensi di colpa, perché il suo cuore è impermeabile a qualsiasi emozione. O così sembra, fino al giorno in cui incontra Mabry. Mabry è bella, intelligente, sfacciata. Tra lei e Brad la passione è immediata e travolgente. Eppure, nello sguardo di Mabry c’è qualcosa che lui non riesce a decifrare, qualcosa di profondamente triste e nello stesso tempo intrigante… Qualcosa che fa breccia dentro di lui e, per la prima volta nella vita, lo fa innamorare perdutamente. Ma proprio quando Brad è disposto ad ammettere ciò che prova, Mabry inizia ad allontanarsi. Perché ci sono segreti troppo dolorosi da confessare, e ricordi così potenti da perseguitarci per sempre… L’amore sarà abbastanza forte da guarire questi due cuori imperfetti e portarli alla felicità?

Lo straordinario, attesissimo seguito di Perfect. Passione, tormento e un cattivo ragazzo pronto a redimersi in una storia d’amore semplicemente perfetta


“Non sono tua, né di nessun altro. Non viviamo in un romanzo rosa da quattro soldi. Io e te non saremo mai nient’altro che amici di letto. Questo era il nostro patto. Non è colpa mia se all’improvviso sei diventato sdolcinato. Ora, se vuoi scusarmi, devo andare a conoscere meglio il mio nuovo amico”.

“Non mi aveva mai chiesto niente, nemmeno di ricambiare il suo <Ti Amo> . nessuno mi aveva mai detto una cosa del genere. Quella ragazza, che non mi aveva mai fatto del male, era stata la prima ad amarmi incondizionatamente, e io mi ero comportato come se quelle parole non avessero alcun valore. Non c’è cosa peggiore al mondo di sapere che qualcuno cui vuoi bene non ti vuole. Hai l’impressione che la tua esistenza sia inutile”.

“La mia era un’esistenza solitaria ma sicura”.

“È una situazione già vissuta eppure la perfezione di questi attimi non mi basta mai”.

“  -Credi che sia possibile amare qualcuno prima di averlo incontrato? Perché io credo di averti amata da sempre.

  • Sono certa di si, perché io ti ho aspettato per tutta la vita”.

“Ti ricordi di quando eravamo piccole e sognavamo come sarebbe stato avere un ragazzo? […] Doveva essere attraente, dolce, disposto a tutto per noi, e doveva dirci in continuazione quanto eravamo belle e incredibili. Ma poi, quando siamo cresciute e abbiamo cominciato a uscire con i ragazzi, abbiamo scoperto che gli uomini non sono così. Sono creature rumorose, odiose, egocentriche e… puzzolenti, convinte che la capacità di ruttare e scorreggiare contemporaneamente sia un talento da ammirare.”

“Tu ti meriti di essere felice e di avere accanto una persona speciale”.

“Mi rende felice. E non parlo di una felicità superficiale, come quando ricevi una promozione o compri un bel paio di scarpe. Parlo della felicità vera, di quando l’anima ti si riempie di gioia e contentezza, nonostante i problemi esterni. La gente sottovaluta questo sentimento. È una parola così semplice, ma profonda e potente. Quando manca dalla tua vita per così tanto tempo, ti dimentichi che è un dono prezioso.”

“Non so chi mi cercherà. Non so chi mi troverà. Non so a chi mancherò. Non so a chi importerà che non sarò più qui, né in nessun altro luogo.”

“Sento di avere una corda al collo, legata a un masso , e di essere stata spinta in una pozza di acqua scura, torbida. Mi sento tirare giù e non ho scampo. Brad, avevo bisogno che tu mi prendessi per mano e mi tirassi fuori da quest’acqua melmosa. Invece, hai lasciato che andassi a fondo, finché non sono più riuscita a vedere la luce e ho permesso all’oscurità di invadermi completamente.”

“Sento che mi sta scivolando tra le mani e non ho la più pallida idea di come fare a impedirlo. Non mi sono mai preoccupato di far si che le persone restassero nella mia vita, che mi tenessero in considerazione o che pensassero bene di me, finché non ho conosciuto Mabry.”

“Ci siamo dentro insieme, e in questo momento lei ha bisogno che io tenga duro e sia forte per entrambi. Non posso cambiare il passato, ma lotterò con tutte le mie forze per il mio futuro con lei.”

“ -Credi che sia possibile dimenticare il passato e diventare una persona completamente diversa? –

-Sono fortemente convinta che una persona possa cambiare e che si possa lasciare il passato alle spalle, ma non sono sicura che dimenticarlo completamente sia una buona idea. Il passato rappresenta le nostre radici. Ci consente di imparare degli errori commessi in precedenza e dagli schemi distruttivi che, si spera, non si ripeteranno. Ci permette inoltre di comprendere che non c’è nulla di eterno. Per quanto tremenda ci possa apparire una situazione, è sempre transitoria.”

“Non devi avere paura dei sentimenti […] perché ti fanno capire che sei viva. Quando spariscono, è allora che devi avere paura”.

“Quando muore qualcuno che ami, specialmente un figlio, cerchi disperatamente delle risposte. Ti convinci che una volta che conoscerai il motivo, te ne farai una ragione e il vuoto che hai nel cuore sparirà. Ne hai talmente bisogno che ti aggrappi a qualunque cosa si avvicini anche lontanamente a una spiegazione. Ma una spiegazione non basta a darti pace. L’unica cosa che può farlo è sapere che lei è più felice adesso di quanto non fosse quando stava con noi. Più ami una persona, più ti manca, più tempo ci vorrà ad accettare che se n’è andata.”


Buonasera carissimi lettori,

oggi vi parlo di “Perfect 2: L’imperfezione del cuore” secondo libro dell’autrice bestseller Alison G. Bailey edito dalla DeAgostini che, come sempre, ringrazio per avermi fornito la copia e-book da recensire.

Brad Johnson lavora come avvocato nel prestigioso studio legale del padre. È bello, ricco e tutte le tirocinanti fanno a gara per finire nel suo letto, sperando in qualcosa di più, invano. Brad è sempre ben attento a chiarire che non ci sarà nessuna relazione ma solo ed esclusivamente sesso e divertimento.

Tutto cambia quando, durante una riunione nello studio legale di suo padre, incontra l’avvocato Mabry: bellissima, con uno sguardo sempre triste e che lo affascina come nessuna prima di lei.

Dopo averle chiesto innumerevoli volte di uscire ed aver sfoggiato il meglio del suo repertorio per convincerla ad accettare, fra i due comincia un rapporto che per Mabry non ha alcuna importanza ma che per Brad si rivela essere invece diverso da tutti quelli che lo hanno preceduto.  Più la frequenta, più è convinto che Mabry sarà la donna che finalmente riuscirà a colmare il senso di solitudine e di vuoto che da sempre riempie la sua vita.

Ma, nel momento in cui durante una serata romantica, Brad le dice che la ama, Mabry gli volta le spalle e se ne va lasciandolo solo e inerme al suo rifiuto. Mabry non vuole una relazione seria, è convinta di non poter avere e di non meritare nulla di più di semplice sesso, a causa del segreto che da tutta la vita tiene nascosto a tutti e che come una chimera la divora dall’interno e le impedisce di essere felice. Brad non intende arrendersi , inizia così un’ossessiva campagna di seduzione per dimostrarle che il suo amore è sincero e che qualunque sia il problema, loro due insieme lo supereranno.

Quello che nessuno dei due si aspetta però, è che il passato che inconsciamente condividono, torni a bussare alla porta e riporti alla luce il momento in cui tanti anni prima la loro vita si è per qualche attimo intrecciata e li ha cambiati, rendendoli le persone che sono oggi.

È un grosso errore considerare “Perfect 2: Le imperfezioni del cuore” come ad un seguito di Perfect. L’unica connessione è Brad e la sua “passione” per le scommesse con gli amici e le belle ragazze.  Nel primo libro : “Perfect: la perfezione di un attimo”, Brad finisce a letto con Amanda, la protagonista, per una scommessa. La umilia e le fa del male volontariamente.

PicMonkey Image.jpg

In Perfect 2 ripercorriamo attraverso continui flashback la vita dei due protagonisti : Mabry e Brad. Brad, appena adolescente, scopre da una lite che la sua nascita viene considerata uno sbaglio da entrambi i suoi genitori che in realtà volevano un solo figlio, suo fratello maggiore Peyton.

Questa rivelazione e la sua situazione familiare contribuiscono a renderlo più cinico e insicuro e alimentano la sua necessità di primeggiare che, durante l’adolescenza sfocia in stupide scommesse tra lui e i suoi amici, e in un totale egoismo che lo porta a non curarsi del male che egli stesso affligge a chi gli sta intorno.

Ha continuato a vivere la sua vita piena di eccessi finché, durante gli anni dell’università incontra Becca, una ragazza dolce e solitaria che sembra totalmente fuori dal mondo e continuamente fuori posto. Dopo una notte trascorsa insieme, la ragazza tenta di dimostrare il suo amore a Brad svolgendo le faccende di casa al posto suo ed essendo una presenza costante all’interno della sua casa. Brad si approfitta di lei seppur non prova assolutamente nulla per questa ragazza. Mentre lei si dà da fare in casa, lui si diverte con altre ragazze.

La notte in cui Becca gli confida di amarlo e di essersi innamorato di lui, Brad decide di mettere fine alla loro “relazione” con grande freddezza, non rendendosi conto dell’instabilità psicologica e della fragilità della ragazza. Becca non è in grado di sopportare l’allontanamento di Brad e si toglie la vita quella sera stessa mentre lui è a cena con la madre.

Pur essendo responsabile della sua morte solo in parte, Brad non riesce a perdonarsi per aver trattato in quel modo Becca e decide di cambiare vita. Smette di giocare con i sentimenti delle donne e si ripromette di provare ad amare… l’occasione si presenta con l’arrivo di Mabry.

Anche Mabry è vittima del suo passato che ancora la perseguita. La sua infanzia felice finisce quando sua madre non è più stata in grado di lottare contro la sua depressione ed ha deciso di togliersi la vita. La sua scomparsa ha segnato non solo la vita di Mabry ma anche quella di suo padre che da quel momento ha smesso di prendersi cura di sé stesso e di lei. Ha totalmente smesso di vivere ed ha abbandonato sua figlia a sé stessa. Per sopravvivere al dolore infinito causato dalla perdita di entrambi i genitori, Mabry inizia ad autoinfliggersi dolore fisico, diventando autolesionista. È questo il segreto che si porterà dentro per tutta la vita, almeno fin quando Brad affronterà il problema e la salverà da sé stessa.

Perfect 2  racconta la storia di due anime imperfette, che hanno bisogno l’una dell’altra per trovare la felicità. Brad è un uomo innamorato, pronto a lottare contro una malattia insidiosa che non permette di vedere la bellezza e la gioia, continuando ogni giorno a dire alla sua donna quanto la ama e quanto ha bisogno di lei. Mabry è una donna che ha finalmente qualcosa per cui lottare e decide di farsi aiutare comprendendo che il suo autolesionismo potrebbe portarla alla morte. Assistiamo ad un cambio radicale della protagonista principale poiché in un primo momento, sembra quasi che Mabry vada alla ricerca della morte ma, con l’arrivo del suo principe azzurro, tutto cambia poiché lei ha finalmente trovato un motivo per vivere al meglio la sua vita: Brad.

Gli argomenti trattati all’interno di Perfect 2 sono argomenti di spessore quali : solitudine, rapporti tra genitori e figli, autolesionismo e suicidio che, Alison Beiley riesce a trattare con uno stile leggero, trasparente e semplice.

Seppur il libro incarna il più vecchio dei cliché ovvero: “il cattivo ragazzo, da sempre donnaiolo, finalmente incontra la ragazza giusta e si innamora perdutamente di lei cambiando radicalmente il suo stile di vita. La ragazza problematica che non crede nell’amore, incontra il cattivo ragazzo che per lei promette di cambiare e si innamora di lui”, devo ammettere che è stato uno degli young adult che ho più apprezzato negli ultimi anni.

La lettura risulta scorrevole e non troppo impegnativa. Seppur il più delle volte sono abbastanza critica con il finale di molti libri poiché troppo “Fiabesco”, mi ha fatto molto piacere leggere un lieto fine in questa storia… forse perché i protagonisti, dopo tanto dolore, meritavano davvero un lieto fine.

Stile: 7.50/10

Contenuto: 7.50/10

Piacevolezza: 7.50/10

Voto Complessivo: 7,5/10

Buona Lettura.

Consu Tiralongo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...